Raffaello al Pantheon

Da qualche giorno il mio fumetto su Raffaello è acquistabile al Pantheon, dov’è sepolto l’artista.

Posted in Aggiornamenti | Tagged , , , , , , | Leave a comment

Sketch, angeli

Posted in Aggiornamenti | Tagged , , , | 1 Comment

Bowie

Live painting con acrilici, 70 x 100 cm.

Posted in Aggiornamenti | Tagged , , , , , | Leave a comment

“Raffaello”, recensione di Comicus

Ecco QUI la prima recensione. Non è andata male!

“[...] Una lettura non impegnativa ma allo stesso tempo informativa, che incuriosisce il lettore e lo porta a volerne sapere di più, Raffaello va letto lentamente per poter apprezzare le sfumature e i piccoli omaggi dati a personaggi illustri del tempo o alle città rappresentate. Dolcemente poetica. [...] 7/10″

Posted in Aggiornamenti | Tagged , , , , , , | Leave a comment

“Raffaello” ora è acquistabile online

QUI, dal sito della casa editrice Kleiner Flug, a 13 Euro – senza spese di spedizioni ulteriori.

Posted in Aggiornamenti | Tagged , , , | Leave a comment

Intervista su Raffaello per Lo Spazio Bianco

Eccola QUI, a cura di Manuela Capelli.

Posted in Aggiornamenti | Tagged , , , , , , , | Leave a comment

Santa Caterina d’Alessandria

Acquerello.

Posted in Aggiornamenti | Tagged , , , , , | Leave a comment

Anteprima di Raffaello su Lo Spazio Bianco

Il fumetto di Raffaello uscirà pochi giorni prima di Lucca Comics, pronto per la fiera. Lo Spazio Bianco ha pubblicato QUI un’anteprima di sedici pagine del libro. Quella qui sotto, dopo tante prove scartate e innumerevoli tentativi, è la copertina.

Posted in Aggiornamenti | Tagged , , , , , | Leave a comment

Raffaello, pagina 18

La colorazione di pagina 18 di Raffaello, che sarà pubblicato da Kleiner Flug entro il 2015. Attualmente ho completato la ventiquattresima tavola.
Filmato di Leonardo Caraffini.

Posted in Aggiornamenti | Tagged , , , , , , | 2 Comments

Tutorial: scannerizzare e ripulire una pagina A3 chinata su matita azzurra (con uno scanner A4)

È il primo tutorial che faccio – a mia memoria – ma visto che si tratta di un processo che mi sta facendo risparmiare una marea di tempo mi è sembrato giusto condividerlo con chi non lo conosce. La prima parte consiste nello scannerizzare una pagina A3 velocemente con uno scanner formato A4; la seconda invece sull’eliminare la matita azzurra dal foglio, così che rimanga solo la china.

La prima cosa da fare è scannerizzare la pagina in tre diverse immagini, stando attenti a non lasciare margini bianchi alle estremità di quella centrale. Dovreste trovarvi con una situazione di questo tipo:

A questo punto salvate le tre singole immagini in un buon formato (tiff, ad esempio) cliccate su file -> automate -> photomerge (come vedete qui sotto) e selezionate le tre immagini aperte (se le avete chiuse basta selezionarle scegliendo i singoli file, ma sarebbe una piccola perdita di tempo).

In pochi secondi dovreste ritrovarvi con la vostra pagina A3 ricongiunta:

Adesso unificate i livelli e salvate l’immagine (per sicurezza e basta, stavolta). Poi andate sulla finestra relativa ai “canali” (“channels”), e selezionate, dal menù nell’angolino in alto a destra, “split channels”. Qui, in pratica:

Adesso vi ritroverete con varie immagini distinte. Poniamo che abbiate salvato la vostra immagine come “X”, avrete tanti nuovi file quanti sono i canali. A voi interessa solamente quello del colore delle vostre matite, un file che ora sarà composto (più o meno) dalla sola china. Nel mio caso è “X_B” perché le matite sono azzurre/blu, ma potrebbero essere rosse e allora sarebbe “X_R”.
Avrete un file pulito tipo questo:

In questa situazione o vi ritroverete già con una tavola sistemata (caso raro, ma dipende molto dal vostro stile grafico), oppure avrete bisogno di eliminare gli ultimi lievi residui di matita dalla pagina. Un modo semplice e veloce per farlo è andare su image -> adjustments -> layers. Si aprirà una finestra di questo genere:

Lasciate perdere il cursore al centro e spostate solamente quelli all’esterno (cerchiati in rosso). Vi permetteranno di aumentare l’intensità del nero e, alzando i “bianchi”, di far scomparire le macchie di matita rimaste.

Il risultato finale sarà qualcosa del genere… e tutto questo in pochi minuti. Evviva le stregonerie digitali:

Posted in Aggiornamenti | Tagged , , , , , , | 1 Comment